Ordinanza e regolamento cani in spiaggia comune Finale Ligure Varigotti

Il comune di Finale Ligure e Varigotti, vista la grande affluenza turistica e gli spazi di arenile ridotti, vieta categoricamente l’ingresso e la balneazione ai cani su tutte le spiagge nel periodo della balneazione turistica che parte dal 1 maggio e finisce al 30 settembre per tutte le 24 ore della giornata. L’ingresso e la balneazione dei cani sono vietati su tutte le spiagge libere pubbliche, libere pubbliche attrezzate, e le spiagge a gestione privata. La multa per i proprietari dei cani è di circa 200€.
Il comune di Finale Ligure e Varigotti, vista la grande affluenza turistica e gli spazi di arenile ridotti, vieta categoricamente l’ingresso e la balneazione ai cani su tutte le spiagge nel periodo della balneazione turistica che parte dal 1 maggio e finisce al 30 settembre per tutte le 24 ore della giornata. L’ingresso e la balneazione dei cani sono vietati su tutte le spiagge libere pubbliche, libere pubbliche attrezzate, e le spiagge a gestione privata. La multa per i proprietari dei cani è di circa 200€.

Il Comune, tramite un’ordinanza specifica, ha dato facoltà al gestore dello stabilimento balneare privato, esponendo il cartello Dog’ Welcome beach, di accettare in spiaggia massimo 4/5 cani ( in base alla loro taglia) e di permettere la loro balneazione dalle 12.30 alle 16.00 della giornata.

Il comune di Finale Ligure e Varigotti ha poi realizzato, con la collaborazione e la gestione di imprese private, due spiagge libere pubbliche attrezzate con una zona dedicata in modo specifico ai nostri amici a 4 zampe dove i cani possono entrare a fare il bagno a qualsiasi ora della giornata con ombrelloni, ciotole acqua, sacchetti e secchielli deiezioni e docce specifiche a loro dedicate.

Le due spiagge sono:

Finale Ligure Marina Spiaggia Della Finanza dog beach
Varigotti Spiaggia 20Riviera dog beach
1. É facoltà del gestore dello stabilimento balneare accettare animali in spiaggia in relazione alla situazione meteo-marina, all’afflusso all’arenile e alla taglia dell’animale stesso.

2. Ogni animale può accedere se dotato di riconoscimento (microchip, tatuaggio), munito di documentazione sanitaria attestante l’effettuazione della profilassi vaccinale periodica contro le principali malattie infettive, la certificazione veterinaria attestante lo stato di buona salute, nonché fotocopia dell’assicurazione r.c. in stato di validità, ovvero dichiarazione regolarmente compilata da parte del proprietario del cane che manlevi il concessionario da eventuali danni a persone o cose. Detta documentazione o fotocopia deve essere depositata presso la direzione dello stabilimento balneare per tutto il periodo di soggiorno, dal proprietario dell’animale domestico.

3. Ogni soggetto, sulla spiaggia dovrà essere tenuto al guinzaglio, lungo almeno 1.5 metri, stabilmente fissato a terra all’asta dell’ombrellone. L’accompagnatore dovrà curare che l’animale domestico non possa raggiungere i soggetti vicini; dovrà inoltre sistemare una ciotola con acqua sempre presente ed accessibile all’animale, che dovrà avere sempre la possibilità di ripararsi all’ombra.

4. Il proprietario deve essere munito di paletta/raccoglitore. Eventuali deiezioni solide dovranno essere rimosse e depositate nei contenitori dei rifiuti, mentre eventuali deiezioni liquide dovranno essere asperse e dilavate con abbondante acqua i mare.

5. L’animale deve essere sempre tenuto al guinzaglio ed essere condotto nelle parti non sabbiose dello stabilimento (camminamenti, piazzole cabine, terrazzi, zone dehors, gazebo, zone bar ristorante, etc.), mentre sull’arenile (zona sabbiosa/ghiaiosa) il proprietario con l’animale può transitare solo nel tratto più breve per raggiungere l’ombrellone a lui assegnato, eccetto nel caso e nel momento dell’art. 7.

6. Il bagno in mare dell’animale domestico nelle 2 spiagge comunali attrezzate per i cani è consentito nell’orario di balneazione vigilata vigente 9-19 ma solo all’interno di una zona di mare segnalata con apposita cartellonistica, mentre nelle spiagge, stabilimenti privati con il sevizio dogs’welcome beach solo dalle ore 12 alle ore 16. Durante il bagno il proprietario deve assicurare la presenza per la relativa sorveglianza dell’animale il quale dovrà essere immediatamente riassicurato al guinzaglio al termine del bagno stesso.

7. Nei limiti del possibile l’accompagnatore dovrà evitare latrati prolungati e comportamenti eccessivamente vivaci del proprio cane; viceversa sarà tenuto ad allontanarsi dalla spiaggia. L’accesso è comunque proibito ad animali con sindrome aggressiva e alle femmine durante il periodo estrale (calore). Ogni due ore circa l’accompagnatore è tenuto a condurre il cane fuori dalla spiaggia per una passeggiata igienica e stacco olfattivo.

8. L’accompagnatore del cane deve essere maggiorenne.

9. All’interno dello stabilimento balneare deve essere individuata un piccola zona (segnalata con apposita cartellonistica) con fontanelle e o rubinetto, dotato possibilmente di gomma dove il proprietario possa rinfrescare e abbeverare con acqua dolce corrente l’animale in ogni momento della giornata, previa richiesta in direzione.

10. Il gestore dello stabilimento balneare stabilisce quale ombrellone assegnare alla famiglia con l’animale ed ha la facoltà di effettuare qualsiasi spostamento dovesse ritenere opportuno per la buona erogazione del servizio, a tal fine è facoltà del gestore applicare apposite tariffe che devono essere sempre comunicate preventivamente. 

11. Copia del presente regolamento deve essere esposto al pubblico.

12. Al di là delle norme sopra riportate i proprietari degli animali domestici, rimangono comunque soggetti al rispetto delle disposizioni di leggi vigenti in materia.